030 3533902

SCADENZA AMIANTO 2015

Con lo spirito di fare chiarezza in una materia in continuo mutamento come la tutela ambientale, riportiamo di seguito lo stato di fatto sugli obblighi di bonifica e censimento dei manufatti contenenti amianto (eternit).

Censimento

Ricordiamo innanzitutto l’obbligo di informare l’ente territorialmente competente (l’ASL nel caso di molti comuni, tra cui Brescia) riguardo alla presenza di amianto o di materiale contenente amianto (facendo particolare riferimento allo stato di conservazione o al rischio di danneggiamento) in tutti gli edifici. Tale comunicazione va fatta secondo le istruzioni e attraverso i moduli predisposti da ogni ente e presenti ormai in internet per tutti i comuni.

Obbligo di bonifica

Per quanto riguarda gli obbiettivi di bonifica entro il 2015, il Piano Regionale Amianto Lombardia (PRAL) stabiliva l’obbiettivo del 16 Gennaio 2016 per la bonifica di tutti i manufatti contenenti amianto, ma la Regione non ha emesso le disposizioni operative per raggiungere questo obbiettivo (soprattutto perché la quantità di manufatti presenti sul territorio supererebbe l’effettiva capacità volumetrica degli eventuali impianti riceventi), quindi la scadenza è superata fatto salvo la messa in sicurezza e la bonifica di tutti i manufatti a rischio di rottura o in stato di degradazione per i quali esistono specifiche procedure urgenti in accordo con l’obbligo di comunicazione di cui sopra.